Albertini: “Bisogna trovare il modo di invertire la rotta. Ricordo col sorriso il grande Claudio Lippi”

Il vice presidente della Figc, ed ex grande giocatore rossonero, Demetrio Albertini, ha parlato ai microfoni di Milan Channel, analizzando il momento non facile della squadra rossonera: “Credo che la rosa sia migliore di quello che dice la classifica, però ci sono delle sinergie che i giocatori e l’allenatore devono trovare per cambiare la rotta. Il lavoro e la condivisione degli obiettivi sono fondamentali. Ricordo la stagione 1998, anche noi eravamo in crisi, io mi feci un’iniezione per giocare contro il Parma nonostante sapevo che avrei dovuto subire la contestazione dei tifosi. La squadra viene da un momento difficile, si esce in tanti modi: uno può essere la qualità dei calciatori; un altro può essere un compromesso con il club, come viene chiamato in Spagna, e cioè una collaborazione tra club, soci e giocatori”.

Molto bello, infine, il pensiero di Albertini per Claudio Lippi, del quale domani ricorre il primo anniversario della morte: “Domani ci sarà un’importante ricorrenza, ovvero l’anniversario dalla morte del nostro grande Claudio Lippi. Lo ricordo con il sorriso, è stata una persona vera prima che un tifoso e giornalista, si divertiva nel rispetto della sua professione. Nella sconfitta o nella vittoria si è sempre dimostrato un grande. Erano i primi anni di Milan Channel, e, insieme al direttore Suma, fu uno degli artefici del successo di Milan Channel”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy