Occorrono investimenti per riportare, in tempi brevi, il Milan in Europa

La partecipazione del Milan alla Champions 2014-2015 è ormai impossibile: il terzo posto, occupato dal Napoli dista 20 punti, praticamente incolmabili.

La politica dei parametri zero ha portato al tanto desiderato pareggio di bilancio, ma, al tempo stesso, impoverito la qualità della rosa rossonera, al punto che, attualmente, pare difficile immaginare un Milan in lotta per la zona Champions il prossimo anno. Per tornare nell’immediato nell’Europa che conta, servirebbero investimenti importati, ma tuttavia non è affatto certo che la proprietà metta mano al portafogli. Inoltre, come riportato da La Gazzetta dello Sport, dal triennio 2015-18 infatti la Champions League sarà trasmessa in esclusiva da Mediaset e questo porterà ben trenta milioni di euro in più da dividere tra le squadre italiane che si qualificano per l’Europa che conta, quindi il Milan deve darsi per non destinare indirettamente più soldi alle avversarie italiane.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy