Belotti: “I miei primi ricordi calcistici sono legati al Milan, il mio idolo è Shevchenko”

Da quando è diventato un calciatore famoso, si parla spesso della sua fede calcistica. Suo padre, il Signor Belotti, non ha mai nascosto che suo figlio Andrea fosse un accanito tifoso del Milan. Finora non era ancora arrivata nessuna conferma in merito, ma nell’intervista rilasciata in esclusiva a vivoazzurro.it, l’attaccante del Palermo e della Nazionale Under 21, ha confermato tutte le voci:

I miei primi ricordi calcistici sono legati al Milan, quando andai a San Siro a vedere una partita con mio padre. Da quel momento il mio idolo divenne Andriy Shevchenko. Cominciai a calciare qualsiasi cosa trovassi in casa, rompendo vetri e rovinando muri. Di danni ne ho fatti tanti e i miei genitori mi sgridavano, ma sinceramente non li ascoltavo più di tant. Ero e sono troppo appassionato. Ammiro molto Totti, Del Piero e Toni, ma il mio idolo rimane Shevchenko”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy