Berlusconi anniversario - Adesso chiarezza per il futuro

Il Milan di Berlusconi fa 29 anni, ma il futuro pretende chiarezza


Sembrano tempi scenici di ispirazione shakespeariana quelli che, ventinove anni dopo il primo giorno, collocano l’anniversario della gestione Berlusconi nelle settimane delle voci di cessione della società, che si tratti di maggioranza o di quote di minoranza. Tra vere o presunte offerte dal gusto orientale, l’occasione è buona per gettare uno sguardo sul passato, riflettere sul presente e dare un’occhiata alle prospettive, al momento davvero poco definite.

Guardi indietro e vedi la salvezza a un passo dal baratro della gestione Farina, i trofei – tanti – e oltre cinque lustri che hanno portato il Milan, al di là della retorica, in cima all’empireo del pallone. Il presente è tutto nell’undicesimo posto in classifica, nei proclami – rigorosamente dentro le sale di Milanello – e in un crocevia di giocatori che faticano a “illuminare San Siro”. Il futuro, come sempre, è quello che più fa discutere, perché racchiude le speranze e i timori della gente, divisa tra avveniristici sogni di stadi nuovi e incubi di un lento e inesorabile declino.

L’errore è quello di ridurre tutto al “non tira più fuori i soldi” che, tra l’altro, non è nemmeno del tutto vero, o quello di augurarsi la cessione integrale al primo presunto magnate con un nome esotico. Quel che è certo è che è arrivato il momento di fare chiarezza, di una dichiarazione di intenti e di metodi, di un po’ di ordine a livello societario. In altre parole,di fidarsi del tifoso milanista, che da nobile del mondo del calcio non teme di vestire i panni del borghese, ma che non può più continuare a specchiarsi in tempi andati. “Il Milan è una questione di cuore” e lasciarlo cadere, anche per chi l’ha portato tanto in alto, sarebbe un peccato imperdonabile.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl