Ferrero contro Milano: “Noi in Europa? A qualcuno, dalle parti della Madonnina, rode….”

Vulcanico come sempre Massimo Ferrero, al margine della presentazione del suo libro autobiografico “Una vita al Massimo” ha parlato della possibilità della Sampdoria di essere esclusa dall’Europa League per il coinvolgimento nel 2012 di un suo tesserato, Guberti, in un caso di calcioscommesse: “Ci andremo, punto. Io non c’ero nel 2012, ma lo stesso problema ce l’ha avuto il Torino. Come mai loro sono andati e a noi vogliono rompere le palle? A qualcuno, dalle parti della Madonnina, rode“.

Il patron blucerchiato senza giri di parole fa un chiaro riferimento all’Inter, che è arrivata dietro la Samp e che andrebbe in Europa se il club genovese dovesse essere squalificato: “Non riusciranno a tenerci fuori. Io voglio un calcio pulito, a qualcuno rode che io sia appena arrivato e abbia già successo. Io sono già abbastanza incazzato perché dovevamo stare in Champions, quindi che non mi si venga a parlare di Europa League. Noi contro l’Inter abbiamo perso una partita al 94′ che non voglio neanche commentare, al ritorno abbiamo vinto con merito. Siamo avanti di un punto e in Europa dobbiamo andare noi”

I nerazzurri, va detto, non hanno avanzato nessun tipo di pretesa o fatta alcuna pressione. Se le regole UEFA squalificheranno la Samp (che è in Europa per via di alcuni mancati pagamenti del Genoa) è giusto che ci vada l’Inter, con buona pace dell’eclettico Ferrero.

Sei qui: Home » Ipse dixit » Ferrero contro Milano: “Noi in Europa? A qualcuno, dalle parti della Madonnina, rode….”