Tre nomi per 2 ruoli. Ecco i nomi concreti del Milan sul mercato

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Un centrocampista di qualità e un difensore di alto livello ed esperienza internazionale. Questi i profili sotto osservazione dal Milan per gennaio, lo scrive La Gazzetta dello Sport la quale ha provato a riassumere gli obiettivi più concreti sul mercato.

Sorprende il possibile rinforzo nella retroguardia, un elemento maturo in grado di affiancare Romagnoli ma dal basso costo: è lotta a due fra Caceres o Ivanovic. Con Zapata e Mexes a rischio cessione, l’occasione importante porta a giocatori in scadenza a giugno e alla portata (anche perché le squadre di appartenenza non vogliono perderli a zero): quello del Chelsea stuzzica particolarmente anche se il passaporto da extracomunitario rende impossibile l’operazione per l’inverno (in rosa ci sono già Bacca e Luiz Adriano). Dunque il serbo è una buona idea in vista dell’estate. Entrambi migliorerebbero le cose, così la rincorsa ad un posto in Europa diventerebbe meno difficile.

In mediana, poi, serve il classico colpo, visto che il reparto ha chiaramente bisogno di nuova linfa e scossa vitale . Bonaventura non basta, secondo la Rosea non va esclusa la riapertura del fascicolo di Witsel. Il belga dello Zenit però costa 25-28 milioni di euro, gli unici modi di avvicinarsi saranno racimolare tanto dalle cessioni oppure proporre la formula del prestito oneroso e successivamente l’obbligo di riscatto.