Milan, per battere l’Udinese il maestro ce l’hai in casa. E domenica è tempo di Primavera

Under-17 (2000)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Simone Basilico è nello staff di SpazioMilan.it dalla sua nascita, l’8 marzo 2011, e collabora con Sprint&Sport, giornale di informazione sportiva di calcio giovanile e dilettantistico di Lombardia e Piemonte. E’ una delle prime firme del sito, specializzato nel settore giovanile rossonero.

editoriale basilico

Domenica pomeriggio l’avversario fra il Milan e la vittoria si chiama Udinese. Una formazione ostica ma alla portata dei rossoneri che hanno la necessità di tornare a vincere dopo lo stop di Napoli. Ma una sfida fra le due compagini c’è stata, esattamente domenica mattina al Vismara: gli Under-17 di mister Monguzzi hanno superato 6-0 l’Udinese in una sfida già archiviata nel primo tempo (3-0). Superlativa la prova di Vittorio Vigolo per il Milan che ha chiuso alla prima di campionato con una tripletta da urlo: la stagione della squadra giovanile è appena iniziata ma le premesse sono state decisamente piacevoli. Prossimo appuntamento domenica contro il Cittadella.

Dovrà usare la stessa cattiveria e convinzione anche la Prima Squadra di Montella, domenica pomeriggio sempre contro i friulani. Chissà mai che il tecnico campano non prenda ispirazione proprio da Monguzzi, soprattutto dopo le idee – confuse – messe in campo nell’amichevole di sabato contro il Bournemuoth. In realtà Montella sta provando a chiudere il cerchio prima di trovare la squadra migliore con cui provare a costruire qualcosa di buono, perché ogni squadra trova negli undici titolari gli automatismi per fare strada. E’ per questo che il rebus terzini persiste e Vangioni pare aver perso una grande opportunità, così come nel reparto centrale del campo. Montella ha già deciso che Montolivo e Bonaventura saranno i perni di questa squadra rispettivamente come regista e mezzala sinistra, manca il corrispondente opposto: un ruolo per quattro fra Sosa, Mati Fernandez, Pasalic e Kucka. L’amichevole inglese si deve leggere in questo modo e le risposte che Montella si aspetta, probabilmente, non sono arrivate. Ma già dagli undici di domenica capiremo molte cose vista la squalifica di Kucka che porterà Montella a fare la prima scelta importante della stagione.

Intanto se i grandi giocano la terza di campionato, poco più sotto è tempo di ripartire col calcio vero: la Primavera (domenica mattina alle 11) sfida la Fiorentina nella prima giornata di un girone tutto da vivere, con Lazio e La Spezia accreditate rivali per il primo posto nel girone. Potrete vivere la cronaca della partita, ovviamente, in diretta sul nostro sito e sui nostri canali social. Vi aspettiamo!

Twitter: @basilicosimone