Jack lo stacanovista: unico rossonero di movimento sempre in campo, la mezzala è la sua posizione ideale

Jack lo stacanovista: unico rossonero di movimento sempre in campo, la mezzala è la sua posizione ideale


Bonaventura è l’unico rossonero di movimento ad aver giocato da titolare tutte le partite: 11 su 11. In più non sente la fatica, perché con Genoa e Pescara è stato il migliore e domenica a Palermo sembra pronto ad allungare la serie. Allargando l’analisi all’intero campionato, l’11 su 11 (portieri esclusi) non è così comune: nessuno nella Juve, Salah e Manolas nella Roma, Koulibaly e Callejon nel Napoli, Immobile e Parolo nella Lazio, Icardi e Miranda nell’Inter. Il punto in comune è presto scoperto: sono quasi sempre gli elementi chiave di una squadra e Jack, nel gruppetto, ci sta bene.

Non ha caratteristiche da imprescindibile ad ogni costo, osserva La Gazzetta dello Sport, non ha grandissimo fisico, ma ha tecnica e duttilità. Nel Milan ha fatto l’esterno d’attacco e la mezzala, la sua posizione preferita in tempi non sospetti e cioè quando agiva da esterno nel 4-4-2. Sembrava quella la mattonella ideale, ma non ha mai perso occasione, parlando della sua posizione, di inserirsi da solo nella mediana a 3. Lì gli piace giocare eccome, lì sta facendo la differenza. A volte magari tiene troppo la palla e rallenta un po’ il gioco, però nel sistema di Montella è utilissimo. L’allenatore chiede agli interni di allargarsi spesso per favorire i tagli al centro di Niang e Suso, nessun problema per il numero 5 che a sinistra ha costruito un pezzo di carriera. Intoccabile o giù di lì, lo dicono i dati: 31 presenze del 2012-2013, 29-28-31 nelle stagioni successive.

bonaventura seconda magliaE a proposito di 11, la Gazzetta segnala 11 momenti fino adesso da ricordare di Bonaventura: il primo gol dell’annata, in un bianchi vs. neri il 7 luglio a Milanello; il cambio di numero, appunto, prendendo il 5 zidaniano; la convocazione in Nazionale a settembre, in campo dall’inizio con Israele; lo studio del ruolo e la nuova materia imparata: il recupero dei palloni, molti più di prima; la prestazione con la Lazio, quando avrebbe dovuto riposare favorendo Sosa, bloccato dal mal di schiena; la seconda convocazione in Nazionale a ottobre, in campo dall’inizio con la Macedonia; il gol con il Sassuolo; le parole da leader (“Arrivavamo da stagioni tristi. Non si vedeva grande futuro“); la vittoria sulla Juve; purtroppo, il terremoto nelle sue Marche; e il gol col Pescara: punizione sotto la barriera, alla Ronaldinho, Pirlo e Rivaldo. Una prodezza mai vista nell’era Berlusconi.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy