SM SONDAGGIO/ Chi al posto di Romagnoli e Locatelli? I tifosi non hanno dubbi e...

SM SONDAGGIO/ Chi al posto di Romagnoli e Locatelli? I tifosi non hanno dubbi e…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Arriva il big-match. E Vincenzo Montella è costretto a fare I conti con le assenze. Già, perché contro il Napoli mancheranno sia Alessio Romagnoli che Manuel Locatelli, entrambi squalificati. Così il tecnico rossonero sfoglia la margherita delle pedine a sua disposizione. Con Gustavo Gomez e Josè Sosa prime scelte rispettivamente per difesa e centrocampo.

Sul Forum “Parliamone tra noi”, sulla pagina ufficiale Facebook e sul profilo Twitter, abbiamo chiesto ai nostri lettori chi debba giocare al posto di Romagnoli e Locatelli. Il 62% dei tifosi ha espresso la preferenza per Gustavo Gomez e Josè Sosa, mentre il 22% ha scelto Gomez e Bertolacci. Solo il 12% ha votato per l’opzione Zapata e Sosa. Va detto che, ad oggi, il paraguaiano è favoritissimo per la difesa, visto che Zapata non ha ancora messo un minuto nelle gambe e difficilmente Montella vorrà buttarlo allo sbaraglio nella delicatissima gara contro i partenopei. Ovviamente la scelta di Sosa a centrocampo non pregiudicherebbe comunque l’impiego di Bertolacci mezz’ala. Staremo a vedere.

Tra i commenti Francesco fa notare: “Direi Gomez e Sosa, perchè Bertolacci è troppo pericoloso davanti alla difesa e molto bravo a farsi trovare tra le linee quando gioca da interno”. E Davide spera: “Gomez assolutamente e tra Bertolacci e Sosa, boh. Probabilmente direi Sosa, per sperare in un clamoroso gol dell’ex”. Mentre Roberto fa notare: “Siamo fortemente penalizzati in difesa”. Infine Lucky Sheva: “Un’ardua scelta. In negativo…”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy