SM VIDEO/ Sosa: "Peccato, ora basta errori. Regista? Montella vuole che osservi Locatelli. Io resto qua". Le parole a Sky e Milan TV

SM VIDEO/ Sosa: “Peccato, ora basta errori. Regista? Montella vuole che osservi Locatelli. Io resto qua”. Le parole a Sky e Milan TV

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Queste le dichiarazioni rilasciate da Sosa, dopo Milan-Napoli 1-2.

MILAN TV

Peccato, perché dopo i gol presi abbiamo giocato bene. Siamo tutti tristi per il risultato, sappiamo cosa migliorare per crescere ancora. Non è facile rimontare una partita del genere, serve lo sforzo massimo e a volte si sbaglia l’ultimo passaggio. Mancava un po’ di tranquillità. Obiettivo? Difficile vincere dopo un inizio del genere, sappiamo che da qui in avanti non possiamo sbagliare l’approccio né l’atteggiamento. La classifica è corta, non possiamo più sbagliare. Regista? Il mister vuole che io stia attento anche a come gioca Locatelli in quella posizione quando io sono in panchina, mi vuole sempre attento e io cerco di fare il massimo. Juve? Affrontiamo una grande squadra, nonostante un momento un po’ difficile”.

SKY SPORT

Sostituzione? Ero stanco nel secondo tempo, ho sofferto le dinamiche della partita. Non giocavo da tempo a questi ritmi, non era facile ma non ho problemi fisici. Quando si perde è difficile trovare qualcosa di positivo, ma sappiamo che già da domani è un altro giorno, focalizzandoci su come iniziare meglio le gare. Non solo il Napoli ci fa male nei primi minuti, anche le altre. Mercato? Credo che sia chiara la mia posizione, io resto qua, contento di tutta questa squadra e questi compagni. Il mio procuratore lo ha ribadito più volte. Ora si vede una squadra diversa dall’inizio di campionato, il nervosismo che c’era è sparito, ora siamo uniti e sappiamo cosa vogliamo. C’è il desiderio di migliorarsi ogni volta, ad ogni partita. Però la linea tra il vincere e fare le cose bene è molto sottile. Passato al Napoli? Non c’era spazio per me, c’erano dei grandissimi campioni davanti come Cavani e Lavezzi. Adesso il calcio italiano è diverso, anche grazie ai tecnici della Serie A“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy