Nazionale, parla Bonucci: “Saltare il Mondiale non è un’opzione. Vogliamo mostrare la nostra forza”

Bonucci SM
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Intervistato da Fifa.com, il capitano del Milan Leonardo Bonucci ha parlato del doppio confronto contro la Svezia, valevole per la qualificazione al prossimo Mondiale in Russia. Queste le sue parole: “Il play off contro la Svezia presenta due sfide molto difficili, contro una squadra molto forte, come hanno dimostrato nel girone battendo l’Olanda. Sarà dura, ma siamo l’Italia e saltare il Mondiale non è un’opzione. La Svezia? Hanno perso Ibrahimovic, ma sono molto compatti. Non si fermano mai e combattono su ogni pallone. Le nostre armi? Le stesse di sempre. Dobbiamo fare gruppo ed essere disposti al sacrificio l’uno con l’altro. La storia del calcio italiano dimostra che è così che abbiamo ottenuto i nostri successi. L’ultima volta che l’Italia ha vinto il Mondiale, c’era un sacco di caos fuori da Centro Tecnico ma l’intero paese ha seguito la squadra e abbiamo vinto il torneo. Anche se il calcio italiano non sta passando un grande periodo, siamo determinati a mettere fine a questo momento mostrando in campo contro la Svezia la nostra forza. La sconfitta contro la Spagna ci ha creato dei problemi. Pensavamo di poter fare meglio e questo ha minato la nostra sicurezza. Stiamo attraversando un periodo di rinnovamento e dobbiamo essere pazienti. Come membri anziani della squadra, dobbiamo motivare i più giovani a dare sempre il 100%. Le pressioni? Non dobbiamo creare altre pressioni a noi stessi. La situazione è questa, ma noi sappiamo che in momento difficili, come italiani riusciamo sempre a dare qualcosa in più, quel millimetro extra che ci porterà in Russia”.