La Curva non vuole Leonardo, ma al Milan serve come il pane