VeretoutUn, deux, trois: il conto alla rovescia per Veretout è iniziato

Un, deux, trois: il conto alla rovescia per Veretout è iniziato

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Jordan Veretout (Fiorentina)

Giorni di traffico intenso attendono l’autostrada A1, specie il tratto di percorso che collega Milano alla Toscana e viceversa. E’ iniziata ufficialmente l’estate ed è normale che molti cittadini scelgano le suggestive spiagge del litorale toscano per sfuggire dalla caoticità milanese. Tuttavia, quello che ha sorpreso in queste settimane è il flusso migratorio che ha intrapreso il viaggio contrario, ovvero dalla Maremma all’umida Lombardia. Calcisticamente parlando, infatti, il mese di Giugno ha registrato un vero e proprio esodo, in particolare da Empoli. Se Caputo si è trasferito a Sassuolo e Traorè alla Juventus, Bennacer e Krunic hanno scelto Milano e il Milan. Ma non solo Empoli si appresta a salutare diversi protagonisti, infatti anche la Fiorentina e Firenze presto saranno vittime di questa migrazione dalla Toscana. A dare il via, probabilmente, a questa fuga sarà niente poco di meno che Jordan Veretout.

Il centrocampista francese, senza ombra di dubbio, è tra i protagonisti indiscussi della soap opera del calciomercato, stagione 2019. Il nome del mediano viola infatti, insieme a quelli dei vari De Ligt e Lukaku, riempie pagine di giornale, servizi televisivi e anima le suggestioni dei tifosi. Se l’olandese e il belga sono oggetto del desiderio di Juventus e Inter, il francese invece è ambito da mezza Italia con Roma, Napoli e Milan alla finestra. In questa costante guerra di rilanci, ormai diventata asta, la Fiorentina valuta l’offerta migliore per il giocatore. La società viola, infatti, sa che il giocatore è un profilo importante, capace di offrire garanzie tecnico-tattiche rare e per questo è molto ambito. Nella corsa al traguardo transalpino, l’autovettura rossonera sembra in vantaggio su quella azzurra e giallorossa, forte di una lunga campagna di corteggiamento fatta sia alla società che al giocatore.

Nonostante apprezzamenti e costruzione di buoni rapporti, si sa che a sbaragliare il tutto è sempre il dio-denaro. In questo senso, quindi, l’offerta rossonera è buona ma non soddisfacente. Il Milan offre alla Fiorentina 15 milioni cash più Biglia come contropartita tecnica. Il regista argentino è un profilo apprezzato a Firenze ma l’ostacolo maggiore alla chiusura della trattativa è rappresentato dall’ingaggio dello stesso giocatore; Biglia, infatti, al Milan guadagna 3 milioni di euro, una cifra che sicuramente andrebbe ridimensionata per le casse viola. Come nella costruzione di un puzzle, il Milan quindi in queste ore ha valutato un altro pezzo da inserire per concludere positivamente la trattativa. Trattasi di Diego Laxalt, esterno uruguaiano in uscita dal Milan che potrebbe fare al caso viola data la quasi sicura partenza di Biraghi.

In un gioco di nervi e di equilibri, il Milan quindi si appresta a trovare la composizione perfetta, sia economicamente che tatticamente. Il risultato del puzzle, in questo senso, è ormai ultimato e dovrebbe mostrare Veretout con la maglia rossonera. O meglio questo è quello che si augura il diavolo.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy