Milan Femminile - Battuto lo Zurigo 3-2, è terzo posto, i dettagli

Milan Femminile – Battuto lo Zurigo 3-2, è terzo posto, i dettagli

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo il tonfo contro il Paris Saint Germain, il Milan Femminile di Maurizio Ganz batte lo Zurigo per il terzo posto nella Women’s Cup, 3-2, decisive Giacinti (secondo goal contro uma squadra svizzera in dieci giorni), Heroum e Bergamaschi. Invano il tentativo di rimonta delle svizzere, che accorciano prima con Andrade, poi con Humm. Tra 26 giorni l’esordio in campionato allo stadio Tre Fontane di Roma.

IL MATCH

Primo tempo di solo marchio rossonero. Passano soli sette minuti, quando Bergamaschi in contropiede percorre più di 50 metri palla al piede, allarga per Zigic che a sua volta pesca in area Giacinti: la bomber rossonera non sbaglia e porta in vantaggio il Milan Femminile. Poco dopo Tucceri da calcio d’angolo mette in mezzo per Zigic, la palla viene deviata e toccata all’ultimo da Heroum che fa 2-0. Il Diavolo insiste e Maurizio Ganz detta uno schema perfetto che manda al tiro Giacinti, dopo i tocchi di prima di Conc e Tucceri, ma l’estremo difensore avversaria para. Dopo altri cinque minuti triangolo splendido di Conc e Bergamaschi, quest’ultima va al tiro ma è miracoloso il portiere svizzero. Per vedere il primo tiro dello Zurigo bisogna aspettare il 34′ quando Korenciova compie un ottimo intervento da due passi. Sul fine della prima frazione spazio anche all’errore di Zigic (il primo della sfida), che a porta vuota manda a lato.

Nella ripresa entrano Mendes e Piazza al posto di Korenciova e Hovland. Poco dopo ancora Zigic si divora per la seconda volta il terzo goal; 3-0 che arriva due minuti dopo con Bergamaschi, che approfitta di un errore in disimpegno delle svizzere e si lancia verso la porta e mettendo successivamente in rete. Ganz passa al 4-4-2, inserendo Salvatori Rinaldi al posto di Fusetti. Entrano anche Manieri, Bellucci per Conc e Zanzi per Piazza. Sembra finita, ma all’87’ Andrade accorcia, superando in uscita Zanzi. Passano 50 secondi e incredibilmente il match si riapre con Humm che di destro fulmina il portiere classe ’95 rossonero. Troppo tardi. Finisce qui.

IL RESOCONTO

Bene ma non benissimo. Primi 80 minuti eccezionali delle ragazze di Maurizio Ganz, poi blackout totale. In 120 secondi lo Zurigo accorcia e sfiora l’impresa. Sotto 3-0, rimonta sino al 3-2. Il Milan Femminile vince, ma determinati cali di tensione non devono assolutamente verificarsi allo stadio Tre Fontane. Promosse Conc e Rizza, ancora in ottimo spolvero. Bene anche Zigic, Vitale, Hovland, Giacinti, Bergamaschi. In ombra Salvatori Rinaldi.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy