Cagliari, Maran in conferenza stampa: "Abbiamo lavorato con grinta, vogliamo riscattare le tre sconfitte consecutive”

Cagliari, Maran in conferenza stampa: “Abbiamo lavorato con grinta, vogliamo riscattare le tre sconfitte consecutive”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’allenatore del Cagliari, Rolando Maran, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la gara di domani contro il Milan: “C’è tanta rabbia per le ultime tre gare. In settimana abbiamo lavorato con grinta, ma dobbiamo dimostrarlo sul campo. Non si possono sempre fare tre gol a partita, dobbiamo ritrovare la compattezza in difesa. Dobbiamo tenere presente l’importanza di questa gara. In casa non possiamo concedere nulla a nessuno. Dobbiamo riscattare le tre sconfitte, ma chiudere il girone di andata al sesto posto è un risultato eccellente”.

Sulla fase offensiva: “Andare a segno 16 volte su 18 è un dato importante. Detto questo, la Juventus non ha concesso a nessun,o in stagione, pali e traverse. Dobbiamo tornare a incidere in maniera determinante”.

Sul Milan: “Preparare questa partita è stato difficile. I rossoneri hanno fatto tanti cambiamenti, inquadrarli non è facile”.

Su Ibrahimovic: “Porta tanto al campionato, le sue caratteristiche sono ben chiare, dobbiamo essere bravi a creargli problemi nelle varie coperture”.

Sugli assenti: “Cacciatore, Mattiello, Ragatzu e Pavoletti saranno assenti. Cragno è convocato, ma a onor di firma. Non ha ancora fatto un allenamento con noi, però è sulla buona strada. Ladinetti è squalificato con la Primavera, sarà tra i convocati per la gara di domani”.

Su Nandez: “Nahitan è in ripresa, aveva un forte bisogno di recuperare. Per come lo sto vedendo io, sta tornando al top”.

Su Joao Pedro: “Joao gioca trequartista, ovvero nella zona in cui si trova meglio”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy