Qualificazione Champions: i numeri da trasferta fanno ben sperare

Mg Torino 09/05/2021 - campionato di calcio serie A / Juventus-Milan / foto Matteo Gribaudi/ Image nella foto: esultanza gol Fikayo Tomori PUBLICATIONxNOTxINxITA
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La stagione del Milan sta per volgere al termine: manca l’ultimo, decisivo, appuntamento di Campionato. Domenica sera a Bergamo, infatti, il Milan avrà il secondo ed ultimo match point per la qualificazione alla prossima Champions League.

Lo stop casalingo con il Cagliari ha lasciato il segno nell’ambiente rossonero: l’occasione persa era davvero di quelle irripetibili. Ma il Milan si sà, quest’anno a San Siro fatica terribilmente.

Se l’anno scorso l’assenza di pubblico poteva aver tolto qualche pressione sui calciatori, in questa stagione è avvenuto l‘esatto contrario: il Milan avrebbe avuto bisogno del sostegno dei tifosi, per continuare a lottare per le primissime posizioni in campionato.

Le statistiche sul rendimento “tra le mura amiche” sono impietose: soltanto 5 punti su 18 contro squadre dal nono posto in giù. Decisamente troppo poco per sognare di vincere lo Scudetto. Questo non era l’obiettivo principale del Milan, che però da Campione di Inverno potrebbe ritrovarsi addirittura fuori dalle prime quattro posizioni: evento mai accaduto nella storia della Serie A.

Più in generale, sono 30 in totale i punti conquistati su 19 partite: una media di 1.57.

In trasferta, però, la musica cambia: ed è questo dato che può far ben sperare i tifosi in vista dell’ultima partita contro l’Atalanta.

Il Diavolo in trasferta ha collezionato 46 punti su 54 disponibili: numeri pazzeschi che stonano con il rendimento in casa, ma che obbligano il Milan a crederci.