Le tre alternative per il centrocampo del Milan

Vista l’assenza di Kessie e Bennacer per un mese a gennaio causa Coppa d’Africa, il Milan è alla ricerca di un altro profilo sulla mediana. Maldini e Massara stanno vagliando molte alternative per il ruolo, cercando di sfruttare qualunque occasione di mercato possa accadere.

Tra i nomi più osservati spicca quello di Kamara, obiettivo dei rossoneri ormai da diversi mesi. Il centrocampista del Marsiglia ha il contratto in scadenza a giugno 2022 e pare essere giunto alla rottura definitiva per il club. L’offerta di 12 milioni di qualche settimana fa però non è stata ritenuta congrua per il valore del calciatore che viene valutato circa 5 milioni di euro in più.

L’alternativa più vociferata vede in auge un ritorno, quello di Timothy Bakayoko. L’ex calciatore del Napoli non è più nei piani del Chelsea da anni e questa finestra di mercato potrebbe essere quella giusta per far sì che le due strade si separino una volta per tutte. Bakayoko ha ottimi ricordi in maglia rossonera e, stando a calciomercato.com, sarebbe un gradito ritorno. Il club londinese però chiede circa 15 milioni, ritenuti troppi dal club rossonero.

Una cifra simile, infine, servirebbe per strappare il giovane Schouten al Bologna. Il calciatore si è messo in mostra lo scorso anno con Mihajlovic, dimostrandosi un centrocampista di ottime prospettive.

Pioli attende quindi quello che sarà il quarto centrocampista per il nuovo Milan da Champions League.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy