Pioli a Dazn: “Sapevo che l’avremmo potuta ribaltare. Rebic? Era dolente”

Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni di Dazn dopo la gara vinta contro il Verona. Le parole:

Sulla gara: “Nel primo tempo abbiamo costruito poco e siamo stati poco dinamici. Siamo stati lontani da Giroud. L’intensità del Verona è calata nel secondo tempo e abbiamo avuto più opportunità”.

Su Castillejo: “Se c’è questo gruppo non è solo merito mio. Sono contentissimo della prestazione di Samu, sta soffrendo alcune mie scelte che lo hanno penalizzato. Se giochiamo così è perché in allenamento tutti danno il massimo”.

Su cosa ha detto alla fine del primo tempo: “Ho detto di alzare l’intensità e che potevamo ribaltarla”.

Su cosa pensa adesso: “Penso solo al Porto, adesso vado a casa e mi guardo la loro partita di ieri. La classifica non è ancora molto importante e quindi mi tocca pensare solo alla prossima”.

Sui rientri: “Sì, è importante recuperare Ibra e Giroud così come Krunic. Sto aspettando Bakayoko. Più giocatori ci sono più possiamo rifiatare qualcuno”.

Su Rebic: “Era molto dolente, non so come stia”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy