Sei qui: Home » News » Krunic: “Kakà il mio idolo. Scudetto? L’anno scorso mi hanno infastidito!”

Krunic: “Kakà il mio idolo. Scudetto? L’anno scorso mi hanno infastidito!”

Intervistato da DAZN nel nuovo format 1v1, Rade Krunic ha scavato nella sua memoria, raccontando tanti piccoli dettagli della sua avventura in maglia rossonera, coronata dalla vittoria dello Scudetto.

Queste le sue dichiarazioni:

SULL’ESSERE FAVORITI:L’anno scorso nessuno credeva in noi, ma abbiamo sempre avuto consapevolezza della nostra qualità e della nostra squadra. Fino alle ultime tre giornate nessuno parlava di noi come la squadra pronta per vincere lo Scudetto. Negli ultimi due anni abbiamo fatto un lavoro devastante: abbiamo perso pochissime partite e giochiamo sempre a livello molto molto alto. L’anno scorso mi dava fastidio che nessuno credeva in noi. Da quando siamo Campioni d’Italia le cose sono cambiate ma comunque abbiamo più spinta. Meno parlano di noi, più ci sentiamo forti e pronti per rivincere lo Scudetto”.

Krunic Milan

SULLA CRESCITA PERSONALE: “Devo arrivare di più a tirare in porta perché forse l’anno scorso ho avuto pochissime occasioni: non puoi fare gol se non tiri in porta. Però sono stato importante per altre cose, per questo il mister mi ha fatto giocare le ultime partite perché aveva meno possibilità di fare gol ma potevo fare le altre cose che mi chiedeva”.

SU LEAO:Sicuramente è stato fondamentale l’anno scorso e lo sarà anche quest’anno. Abbiamo fatto vedere che possiamo giocare senza chiunque e che la nostra forza è il gruppo: ma con Rafa siamo più forti”.

SU MILAN-NAPOLI:Abbiamo fatto una partita di grande intensità, qualità. Purtroppo è mancato il risultato ma la prestazione può darci solo fiducia. Ci è mancato qualcosina negli ultimi 20-30 metri e potevamo fare un gol soprattutto nel primo tempo ma siamo contenti della prestazione”.

SULLE SITUAZIONI DI SVANTAGGIO: “Il mister ce lo ha detto. Noi siamo i Campioni d’Italia, tutti vogliono batterci. Però sia che perdiamo 1-0 o 2-0 per noi la partita non è mai finito e giochiamo fino all’ultimo momento”.

Idolo da bambino? Kakà”. Centrocampista che ti mette più in difficoltà? BrozovicCompagno più forte nel 1v1? Leao”. Squadra rivelazione di questa Serie A? Ovviamente UdineseHobby preferito?PlayStationRicordo più bello? Scudetto”.