Rigore ed espulsione al Milan, Pioli non ci sta: succede con l’arbitro a fine partita!

Da pochi istanti è calato il sipario sul match andato in scena allo Stadio Giuseppe Meazza in San Siro. Il Milan di Stefano Pioli ha perso nuovamente contro il Chelsea di Potter. Dopo il 3-0 arrivato a Stamford Bridge, questa sera a Milano è maturato un 2-0, influenzato da un episodio accaduto verso la metà del primo tempo.

Il direttore di gara infatti ha concesso un calcio di rigore al Chelsea con annessa espulsione di Fikayo Tomori. Una trattenuta costata cara al difensore centrale rossonero che ha spostato l’intera gara su binari favorevoli alla compagine inglese. Una decisione quella dell’arbitro che ha scatenato l’ira di giocatori e tifosi che hanno ricoperto di fischi la squadra arbitrale.

Milan Chelsea Pioli

Tra i più indignati Stefano Pioli, che al termine della gara si è riversato in mezzo al campo. Il tecnico parmense, notoriamente molto pacato, ha avuto un acceso faccia a faccia con il direttore di gara manifestando tutto il suo disappunto per la decisione presa.

Impostazioni privacy