Pioli in conferenza: “Siamo delusi ma forti! Ho già allertato la squadra. Leao in panchina? Non ho dubbi”

Alla vigilia di Milan-Salisburgo, Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa: “Far bene domani sera significherebbe tanto. Il nostro primo obiettivo stagionale è chiaro, ci siamo costruiti questa possibilità. Siamo delusi dalla partita di domenica, ma questa è un’altra competizione. Grande concentrazione sulla partita di domani”.

“Non siamo una squadra che va in campo e risparmia energie, siamo una squadra che attacca e lo fa bene. Il Salisburgo può essere pericoloso per la velocità dei suoi attaccanti ma noi non dobbiamo cambiare modo di giocare. Ho condiviso con i miei ragazzi il rinnovo, sono felicissimo e ho ringraziato i giocatori. Passare il turno domani è una cosa a cui teniamo tanto”.

“Dobbiamo mettere in campo la miglior prestazione possibile. Conosciamo la qualità dei nostri avversari”.

Stefano Pioli, Milan

“Leao è un grandissimo giocatore. Darà il massimo per farci vincere la partita. Ho fatto diventare un sogno la mia realtà e voglio gustarmela giorno dopo giorno”.

“Abbiamo analizzato velocemente la partita di Torino, Leao sta bene come tutta la squadra. Non ho bisogno di motivare o fare qualcosa di particolare ai miei giocatori, la partita in sé è importante e i ragazzi lo sanno. È un privilegio vivere queste vigile e queste pressioni, ce le siamo conquistate e adesso dobbiamo portarle a casa”.

“Ho apprezzato le tempistiche del rinnovo. La società aveva la possibilità di prolungare il mio contratto per un anno attraverso una clausola ma ha preferito farlo per più anni. Ho apprezzato veramente tanto. Non posso che ringraziare Paolo, Ricky e Ivan. Mi sento stimato e supportato, questa cosa è fondamentale per un allenatore”.

“Siamo una squadra forte e abbiamo dei valori da mettere in campo. Abbiamo tanta motivazione. Il Salisburgo non ha mai perso fuori casa ed è un avversario di tutto rispetto. Abbiamo tutte le carte adatte per fare bene”.

Vittorio Assenza

Impostazioni privacy