Sei qui: Home » News » Belgio-Canada, polemiche contro l’arbitro: aveva già combinato guai

Belgio-Canada, polemiche contro l’arbitro: aveva già combinato guai

È da poco terminato il match tra Belgio e Canada, valido per la prima giornata del girone “F” dei Mondiali in Qatar. La sfida è stata vinta dai Diavoli Rossi con il punteggio di 1-0 grazie alla rete allo scadere del primo tempo di Michy Batsuhayi.

Non ci sono state poche difficoltà per gli uomini di Roberto Martinez, i quali, anche grazie ad un pizzico di fortuna, sono riusciti a portarsi a casa i 3 punti.

Belgio-Canada, disastro Sikazwe: dai rigori negati al Canada ai fischi “precoci” in Coppa d’Africa

Sikazwe, Belgio-Canada, polemica

A far discutere, però, è stato l’arbitro della gara Janny Sikazwe. Il direttore di gara originario dello Zambia, infatti, soltanto nel primo tempo è riuscito a non vedere ben tre rigori in favore del Canada, uno dei quali è stato poi successivamente concesso soltanto dopo la revisione al Var. Ma non è la prima volta che Sikazwe si rende protagonista, in negativo, di un match tra nazionali.

LEGGI ANCHE:  Arriva l'ufficialità: le date della nuova stagione di Serie A

Ad inizio anno, infatti, durante il match di Coppa d’Africa tra Mali e Tunisia, l’arbitro fischiò per ben due volte la fine anticipata della gara, la prima all’85’ minuto, la seconda all’89’. Il tutto condito, ovviamente, dalle numerose proteste da parte della Tunisia, alla disperata ricerca del gol del pareggio.

In un’intervista concessa qualche giorno dopo, il direttore di gara si giustificò dicendo: “I dottori hanno detto che il mio corpo non si stava raffreddando. Sarebbe passato solo un po’ di tempo prima che finissi in coma e sarebbe stata la fine. Penso che Dio mi abbia detto di porre fine in anticipo alla partita. Mi ha salvato”.