Verso Milan Juve, Donadoni: “Sarà decisivo”

Le parole dell’ex centrocampista dei rossoneri sul big match di giornata.

L’attesa è finita, ci siamo: è il grande giorno, questa sera Milan e Juventus si affronteranno per la nona giornata di campionato, in un San Siro infernale. La squadra di Pioli cercherà di scavalcare i cugini nerazzurri, usciti vittoriosi dalla trasferta di Torino.

Per il Diavolo, ottenere il successo significherebbe conquistare nuovamente il primato ma soprattutto aumentare il morale e la consapevolezza della squadra, aspetti di fondamentale importanza. Nella Milano a tinte rossonere, l’obiettivo principale è laurearsi campione d’Italia per la ventesima volta nella storia. Tutto passa dalle grandi partite, i meneghini dovranno rendersi autori di una prestazione impeccabile.

Milan, senti Donadoni: “I rossoneri hanno lo spirito giusto”

Il big match di questa sera si vedrà privo di interpreti fondamentali della rosa di Pioli: Maignan e Theo Hernandez sono squalificati dopo la trasferta di Marassi, Chukwueze, Sportiello e Loftus-Cheek devono fare i conti con problemi fisici. Assenze non di poco conto che potrebbero rivelarsi determinanti ai fini del risultato. Intanto, a commentare la partita è intervenuto Roberto Donadoni.

Milan Juve in precampionato, SpazioMilan (ANSA)

L’ex centrocampista del Milan, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, ha dichiarato:

“Il Milan mi piace, ha lo spirito giusto. Insieme alla Juve i rossoneri si giocano lo scudetto, la sfida tra le due squadre durerà tutto l’anno. Leao? Oltre ad inventarsi gol decisivi, è pronto a dare una mano in fase di non possesso. Credo che la partita sarà decisa da Reijnders, sa fare davvero tutto. Gli manca solo il gol”.

Impostazioni privacy