Milan, Pioli può sorridere: il dato è netto

A poche ore dal match di Champions League emerge un dato netto, il Milan di Pioli ci è riuscito contro il Paris Saint-Germain.

Il Milan si gode la vittoria conquistata sul Paris Saint-Germain, tre punti arrivati in rimonta e che ha portato in gloria la squadra a San Siro. Dopo una serie di risultati negativi il club rossonero può finalmente sorridere.

La squadra di Pioli ha giocato una partita quasi perfetta, unico neo il gol subìto a inizio partita che aveva fatto scattare fantasmi di una qualificazione sempre più lontana, ma soprattutto di una squadra che non sembra avere le certezze di inizio stagione.

Con un avvio in campionato esemplare, infatti, il Milan aveva dato l’impressione di potersi candidare fortemente per la vittoria dello scudetto. Sensazioni positive che avevano lasciato speranza anche su un cammino da proseguire in Europa vista la semifinale conquistata la scorsa stagione.

La rete di Skriniar è, dunque, un punto da cui i rossoneri sono ripartiti. Con il capo cosparso di cenere la squadra di Pioli si è fatta forza e ha immediatamente fatto capire di che pasta è fatta: Leao e Giroud sono saliti in cattedra e hanno dato spettacolo.

Con la rovesciata del portoghese il Milan ha trovato un pareggio quasi immediato, mentre nel secondo tempo il colpo di testa di Giroud ha completato il capolavoro per una rimonta a cui i tifosi speravano di poter assistere dalla sconfitta di Parigi.

Il dato netto del Milan contro il PSG

Ad alimentare il giudizio positivo riguardo l’ottima prestazione dei rossoneri alcuni dati ricavati dal match del Meazza. Che quasi sempre i parigini non riuscissero ad arrivare in fondo per poter finalizzare l’azione o, addirittura, crossare era lampante fin dal subito.

Ma a sorprendere sono i numeri ad assecondare: soltanto 3 cross su 22 totali del PSG sono stati effettuati e sono arrivati al destinatario. Ciò significa che l’86% dei traversoni effettuati sono stati bloccati dal lavoro dei rossoneri.

Milan, Pioli può sorridere: il dato è netto
Il dato netto del Milan contro il PSG (LaPresse) – spaziomilan.it

Ciò che emerge è che la vittoria sul Paris Saint-Germain non è solo il frutto di un attacco prolifico e micidiale, ma anche del lavoro sporco del centrocampo, capace di dare equilibrio alle varie fasi e filtrare la pericolosità avversaria, e di una difesa suprema.

Notevole come Theo Hernandez, ad esempio, sia riuscito a occuparsi di entrambi le fasi in modo esemplare, rendendo Dembelé e Hakimi inoffensivi ma dando anche apporto all’attacco: è suo l’assist sulla seconda rete siglata da Giroud.

Impostazioni privacy