Tifare Milan e lavorare nel Milan, accoppiata difficile? Risponde Furlani

Furlani ha presenziato al Social Football Summit 2023 a Roma ed è intervenuto nel corso dell’evento parlando del suo ruolo al Milan e non solo.

A Roma, allo stadio Olimpico, tra ieri ed oggi si sta tenendo il Social Football Summit 2023, un evento internazionale sulla Football Industry, dove ci si concentra in particolare sull’innovazione e sull’evoluzione del settore. A presenziare sono stati tantissimi i protagonisti del mondo del calcio e tra questi ha deciso di partecipare anche Giorgio Furlani, CEO del club rossonero che è intervenuto questo pomeriggio alle 15:20.

Furlani parla del suo ruolo al Milan: le parole

Furlani ha rilasciato diverse dichiarazioni, in particolare una dove ha rivelato un suo sogno nel cassetto e ha parlato dl suo attuale ruolo al Milan.

La dichiarazione di Furlani
Furlani e il racconto sul suo ruolo al Milan (lapresse) spaziomilan.it

Di seguito le parole raccolte dalla nostra redazione:

Il lavoro da sogno era il centravanti, ma ero molto scarso, quindi mi è toccato fare questo lavoro. Sono entrato nel Milan quando il Milan stava per fallire. Da un lato c’è l’entusiasmo del tifoso che vuole fare eccetera ma anche un senso di responsabilità verso il club e la sua storia e i tifosi, quindi bisogna stare attenti a gestire le cose. C’è questa voglia di fare bene in una maniera particolare e speciale, non è un lavoro qualsiasi, sono molto fortunato”.

Impostazioni privacy