Monza-Milan, primo tempo da horror: il dato parla chiaro

Primo tempo disastroso del Milan di Stefano Pioli. Rossoneri da Horror contro il Monza di Raffaele Palladino: il dato parla chiaro.

È stato un primo tempo disastroso quello inscenato dal Milan di mister Stefano Pioli nel match di campionato contro il Monza di Raffaele Palladino, valevole per la 25esima giornata di Serie A. La formazione rossonera ha chiuso la prima frazione di gioco sotto di due gol, subiti da Matteo Pessina e Dany Mota. La squadra rossonera ha ceduto il passo ai padroni di casa, mostrando poca intensità e concretezza sul rettangolo verde.

Il Milan di mister Stefano Pioli si è lasciato sopraffare dal Monza di Palladino nei minuti finali del primo tempo. La squadra padrona di casa riesce a sbloccare il match grazie ad un calcio di rigore trasformato da Pessina, propiziato da un fallo ingenuo di Malick Thiaw su Dany Mota. Una leggerezza che il difensore rossonero commette al suo rientro da titolare. Galvanizzati dal momento, i ragazzi di Palladino trovano il gol del raddoppio nell’extra time con una super giocata proprio di Mota, che buca Mike Maignan con un destro a giro imprendibile. Uno-due fulmineo che manda il Milan all’intervallo con il morale sotto i tacchi.

Primo tempo da horror per il Milan di Pioli

Il primo tempo collezionato dal Milan di mister Stefano Pioli all’U-Power Stadium contro il Monza di Raffaele Palladino è stato disastroso da ogni punto di vista. Nei primi 45 di gara, la squadra rossonera è apparsa poco incisiva in avanti e con  qualche fragilità di troppo in difesa. Il tandem Gabbia-Thiaw, di fatto, si è mostrato tutt’altro che solido al cospetto delle offensive rapide e decise de Monza.

Primo tempo da horror per il Milan – (LaPresse) SpazioMilan.it

Il primo tempo all’U-Power Stadium del Milan è stato disastroso. Ad inficiare potrebbe essere stato lo stop forzato della gara per l’infortunio alla testa di Michele Di Gregorio, nato da uno scontro di gioco. Problema che successivamente ha costretto il portiere brianzolo a lasciare il terreno di gioco. Non a caso, l’uno-due del Monza con Pessina e Dany Mota, è arrivato proprio dopo la ripresa del match. La squadra rossonera è apparsa ferma sulle gambe, cedendo inevitabilmente terreno alla squadra di Palladino che ne ha approfittato nel migliore dei modi.

C’è un dato che parla chiaro, confermando la prima frazione di gioco alquanto negativa disputata dalla formazione rossonera. Secondo quanto raccolto da ‘Opta’, il Milan di mister Stefano Pioli non subiva almeno due gol prima dell’intervallo di un match di Serie A dal derby perso 5-1 contro l’Inter di Simone Inzaghi, che risale al mese di settembre.

Impostazioni privacy