Rivoluzione Milan, quanti nomi in bilico: succederà in estate

Gerry Cardinale pensa ad una vera e propria rivoluzione in vista della prossima stagione. Sono molteplici i nomi in bilico in casa Milan.

Le ultime dichiarazioni rilasciate di Gerry Cardinale hanno lanciato un segnale chiaro e tondo in casa Milan per la prossima stagione. La proprietà rossonera starebbe pensando in maniera seria e ponderata ad una vera e propria rivoluzione. Sono diversi i nomi tra le file del club lombardo che rischiano di dire addio al termine del campionato, tra questi c’è senza dubbio mister Stefano Pioli. Il tecnico di Parma è uno dei primi che potrebbe lasciare Milanello a fine stagione, con lui molti altri stando alle parole di Gerry Cardinale.

Il giudizio finale sull’operato di mister Stefano Pioli è rimandato al termine della stagione. Per strappare la riconferma, il tecnico avrebbe una sola possibilità: vincere l’Europa League. Solo in quel caso, la società rossonera potrebbe decidere di continuare con l’allenatore di Parma. Tuttavia, il club prosegue per la propria strada, tenendo sempre sottocchio profili come Antonio Conte e Thiago Motta. Resta un’ipotesi concreta anche Julen Lopetegui. Dunque, il Milan sarebbe pronto a stravolgere tutto per la prossima stagione, e la questione allenatore non è l’unico tassello che la proprietà sarebbe disposta a toccare.

Rivoluzione in estate? Il Milan ci pensa 

La proprietà rossonera starebbe vagliando diversi ipotesi in vista del futuro, una di questa porta ad una vera e propria rivoluzione. Il cambiamento radicale potrebbe partire con l’allenatore. Non solo Pioli, tra le file del Milan ci sarebbero diversi giocatori che rischiano di dire addio a fine stagione. Tra questi, Oliver Giroud e Simon Kjaer, entrambi in scadenza di contratto al termine del campionato. Il futuro in rossonero dei due non è stato ancora chiarito, facendo calare un’ombra di incertezza sulla loro permanenza in rossonero.

Qualora Olivier Giroud decidesse di rinnovare, la società rossonera andrebbe comunque alla ricerca di un nuovo centravanti. Secondo il quotidiano ‘La Gazzetta dello Sport’, il Milan starebbe continuando a mostrare interesse per due attaccanti in particolare: Joshua Zirkzee del Bologna e Benjamin Sesko del Lipsia.

Quanti nomi in bilico in casa Milan
Cardinale pronto alla rivoluzione – (LaPresse) SpazioMilan.it

La compagine lombarda andrà a caccia dell’attaccante nella prossima sessione estiva, anche perché Luka Jovic non ha convinto del tutto. L’attaccante serbo, in scadenza di contratto a fine stagione, rischia di vedere sfumare l’ipotesi rinnovo con l’addio di Pioli.

Oltre all’attacco, il Milan andrà ritoccare anche il reparto difensivo in vista della prossima finestra di mercato. Tra i nomi più caldi in chiave rossonera, ci sarebbero Maxence Lacroix del Wolfsburg, Lilian Brassier del Brest e Tosin Adarabioyo del Fulham.

Chiare sono le intenzioni anche sul tema big: il Milan vorrebbe trattare tutti i suoi top player, a meno che non arrivino offerte irrinunciabili. Non è escluso che il club rossonero potrebbe finanziari il prossimo mercato con la cessione di uno tra Maignan, Theo Hernandez e Leao. In bilico sarebbero anche i veri Chukwueze, Okafor e Musah, che non avrebbero convinto affatto. In caso di eventuali offerte, potrebbero partire tutti e tre. Insomma, in casa Milan si pensa ad una vera e propria rivoluzione al termine della stagione.

Impostazioni privacy