Di Canio, attacco senza precedenti contro Leao: lo ha detto in diretta tv

L’attaccante portoghese del Milan Rafa Leao ha vissuto alti e bassi nel corso di questa stagione. Nuova polemica nei suoi confronti.

La stagione del Milan è finita nel peggiore dei modi. Dopo il secondo posto senza titoli e l’esonero di Stefano Pioli i rossoneri hanno disputato una partita amichevole in Australia contro la Roma, un match terminato con il risultato di 5 a 2 e che ha sicuramente non ha rappresentato una bella figura per il club rossonero.

La formazione di Pioli ha vissuto grandi alti e bassi nel corso della stagione, dimostrando durante l’annata di avere grande talento, ma alternando grandi prove a sfide piuttosto deludenti. Uno degli uomini più volte finito sotto accusa è il talento portoghese Rafa Leao, autore nell’ultima stagione di 10 gol e 9 assist.

Un giocatore di caratura mondiale e che in diverse sfide ha dimostrato di essere un top assoluto. Allo stesso tempo in altre occasioni ha deluso e non poco le aspettative, offrendo prestazioni deludenti e attirando le critiche di tifosi e addetti ai lavori. Nelle ultime ore stanno facendo discutere alcune dichiarazioni, un nuovo netto attacco nei suoi confronti.

L’ex calciatore ed ora opinionista Paolo Di Canio ha parlato a Sky Sport durante il post partita della finale di Champions League e ha fatto un paragone tra il brasiliano Vinicius e Leao, parole molto dure nei confronti dell’attaccante rossonero.

Milan, Leao nel mirino di Di Canio

Vinicius è stato tra i protagonisti della finale, autore del secondo gol e di tante grandi giocate. Il Man of the Match o quasi con una prestazione che candida Vinicius verso il Pallone d’Oro, una crescita davvero straripante. Di Canio ha commentato: “Hai capito la crescita e la forma mentis di Vinicius?”. Di Canio ha sottolineato che Vinicius si diverte e gioca con gli amici, ma allo stesso tempo è un calciatore con grande voglia di emergere e diventare il migliore. Da qui la frecciata non da poco a Leao, nonostante Di Canio non faccia mai il suo nome:

Di Canio attacca Leao
bufera attorno Rafa Leao (Lapresse) SpazioMilan

“Sicuramente non ha la priorità di sbrigarsi in allenamento perché deve registrare per 8 ore canzoni rap, ponendo questa come priorità e non giocare”. Il riferimento è chiaro a Leao, uno dei pochi calciatori interessato al mondo rap e che ha già inciso una canzone. Ecco il tanto discusso video:

 

Di Canio non è il primo a sottolineare questa cosa e Leao è spesso finito nella bufera. Anche per questo le parole di Di Canio hanno riscosso diversi consensi sui social mentre altri lo hanno invece difeso.

Impostazioni privacy