Milan, ore decisive per la seconda squadra: cosa serve per la riuscita

Nelle ultime settimane, il focus della dirigenza rossonera è stato sulla scelta del prossimo allenatore. Dopo l’esonero di Pioli, sono stati sondati diversi nomi, in particolare tre tecnici sono stati quelli maggiormente seguiti. Si tratta di Paulo Fonseca, Sergio Conceicao e Marcelo Gallardo. Il primo tra questi è in pole per la panchina e nei prossimi giorni è attesa la fumata bianca. La dirigenza ha scelto il tecnico ex Roma per dare continuità al percorso cominciato con Stefano Pioli e portare alla squadra esperienza internazionale, visto il curriculum del portoghese.

Inoltre, il Milan continuerà, come fatto con l’ex allenatore negli ultimi anni, a lavorare con attenzione al settore giovanile. In questa stagione, complici molti infortuni nella rosa, il tecnico rossonero è stato costretto a promuovere dalla Primavera alla prima squadra molti ragazzi che si sono fatti trovare pronti. Tra questi ci sono, per esempio Simic, in rete in Serie A, e Francesco Camarda, il baby bomber delle giovanili che è diventato il più giovane esordiente nella storia del nostro campionato.

La rosa allenata da Ignazio Abate è stata protagonista anche dell’ultima edizione delle Youth League, la Champions delle squadre giovanili. Sempre a riguardo delle giovani leve rossonere sono ore calde per la creazione della seconda squadra.

Milan, la seconda squadra in Serie C: decisione nelle prossime ore

La società rossonera, dopo l’esempio di Juventus e Atalanta, ha deciso di creare una seconda squadra che prenderebbe parte al campionato di Serie C. I bianconeri e i bergamaschi nelle ultime stagioni hanno sfornato molti giovani talenti, che si sono già affacciati alla realtà della Serie A, e il Milan ha deciso di seguire questi esempi.

Per sapere se, però, la nuova seconda squadra rossonera potrà partecipare al campionato di Serie C bisognerà attendere la prossima mezzanotte. Secondo quanto riporta Calcio e Finanza, è fissata per oggi, 4 giugno, la scadenza per l’iscrizione al torneo. Nel caso in cui una squadra dovesse ritirarsi, il Milan potrebbe iscrivere la propria seconda squadra e prendere parte al campionato. L’allenatore di questa squadra è già stato scelto.

Entro mezzanotte la decisione sulla seconda squadra
Entro mezzanotte il Milan saprà se potrà iscrivere la seconda squadra in Serie C (LaPresse) spaziomilan.it

Si tratta di Daniele Bonera, ex difensore rossonero che negli ultimi anni è rimasto nella zona di Milanello come collaboratore di Stefano Pioli. Sono ore calde, quindi, per il Diavolo che spera nella buona riuscita della creazione di questa rosa per poter guardare sempre più al futuro.

Impostazioni privacy