Le parole di Ibra hanno un perché: a muso duro con i compagni e con Ancelotti...