Il Milan del 4-3-1-2, ma siamo proprio sicuri?