La giornata dei prestiti: è sempre e solo Insigne

Camillo Ciano

 Nella domenica caratterizzata dalla più classica “vendetta dell’ex” sono pochi gli squilli provenienti dai calciatori azzurri in prestito ad altre squadre. Se al San Paolo un gol di Denis (in comproprietà tra Napoli e Udinese) sancisce l’amara sconfitta degli azzurri, sugli altri campi ci pensa il solito Insigne a tenere alta la bandiera partenopea.

SERIE ABogliacino gioca 68 minuti nella partita che vede il suo Chievo battere il Bologna e fare un passo decisivo verso la salvezza.
Fuori per infortunio Quagliarella e Rinaudo (Juventus)

SERIE BChristian Bucchi in campo nella sconfitta del Pescara ad Ascoli. L’ex attaccante azzurro si becca un cartellino giallo. Gli abruzzesi sognano ancora l’aggancio alla zona play-off.
Non vanno nemmeno in panchina Nicolas Amodio (Portogruaro) e Sam Dalla Bona (Atalanta)

PRIMA DIVISIONE – E’ sempre e solo Insigne. Il bomber tascabile timbra ancora una volta il cartellino, su rigore, nella sconfitta del Foggia sul campo della Ternana. A segno anche il suo compagno di squadra, Sau, che divide la vetta della classifica cannonieri proprio con Insigne.
L’altro gioiellino del vivaio azzurro, Camillo Ciano, scende in campo per l’intera partita nella sconfitta della sua Cavese contro il Benevento.
Novanta minuti anche per Koffi, a secco con la maglia del Siracusa nell’infausta trasferta di Pisa.
Crescenzo Liccardo gioca l’ultimo quarto d’ora di Paganese-Cremonese. I campani riescono a portare a casa i tre punti e a tener vive le speranze salvezza.
Non è sceso in campo Diana (Cavese)

SECONDA DIVISIONECosmo Palumbo gioca 80 minuti nella vittoria dell’Aversa sulla Vibonese. I normanni sono in piena corsa per la qualificazione ai play-off. Così come in piena corsa è l’Avellino di Francesco Bruno che ben figura nel colpaccio esterno degli irpini sul campo del Vigor Lamezia.
In campo anche Giannone (75 minuti) nel Matera capace di raccogliere un buon punto a Pomezia.

ESTERO – Il Kaiserslautern va in difficoltà in casa contro il Norimberga e il tecnico Kurz corre ai ripari mandando in campo Hoffer a inizio ripresa. Stavolta, però, l’austriaco non incide e la sua squadra si arrende con un passivo importante (0-2).
Luca Cigarini non prende parte alla sconfitta patita dagli andalusi sul campo del Getafe.

Fabio Forlano

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy