Sei qui: Home » News » “Mazzarri potrebbe lasciarci in pace…”

“Mazzarri potrebbe lasciarci in pace…”

Non ci sarà Mutu ma dobbiamo giocare come nel derby perché Napoli e Inter non mollano. Sono sicuro che i ragazzi non sbaglieranno partita“. Non è certo uno di quelli abituato a piangersi addosso, Massimiliano Allegri, continuando giustamente con il suo low profile e vedendo la meta sempre a debita distanza: “Con la Fiorentina è una trasferta fondamentale perché un risultato importante al Franchi a sette giornate dalla fine ci darebbe una bella spinta“.

C’è spazio, nella conferenza stampa pre “Franchi”, per parlare di molto altro, come di Prandelli e Mazzarri: “Penso che Prandelli si sia spiegato male o forse è stato frainteso ma è l’ultimo dei miei problemi sapere per chi fa il tifo. Siamo il Milan e di tifosi ne abbiamo già abbastanza, quello che vogliamo è rimanere in testa fino alla fine del campionato. Credo che Mazzarri stia facendo una buona carriera e stia realizzando i risultati concordati con la società, insomma è un ottimo allenatore. Ma se lui ha già raggiunto i traguardi prefissi come dice si potrebbe anche fermare lì così ci lascia tranquilli…“.

LEGGI ANCHE:  “Aste per Leao? Non succede con il Milan”: sul futuro del portoghese

Sempre propenso alla battuta, da buon livornese, giunge puntuale come un orologio svizzero la domanda sull’ennesima bravata di Balotelli: “E’ un ragazzo giovane ma alla fine secondo me l’educazione e il rispetto sono la base per restare in un gruppo. Ci vogliono queste caratteristiche poi è normale che i ragazzi sbaglino, ma i calciatori sono un esempio nel mondo per tanti giovani. Prendiamo il positivo dal ragazzo: Balotelli capirà, crescerà ulteriormente e diventerà un grande campione, ma oltre alle qualità tecniche ci vogliono quelle mentali“.