“Perugia resta la parata più importante”

Christian Abbiati ha rilasciato importanti dichiarazioni durante l’intervista a Milan Channel, rispondendo indirettamente anche al nostro sondaggio: “Non so se è la stagione migliore della mia carriera perché nel 2008 sicuramente stavo facendo un’ottima annata, poi mi sono fatto male. E’ una stagione importante perche’ la squadra sta giocando bene, ha quasi in vista l’obiettivo finale e i risultati aiutano anche il portiere, come aiutano tutta la squadra”

E’ curioso notare come per l’intera durata dell’intervista Abbiati non utilizzi la parola scudetto ma parli invece di “ obiettivo quasi raggiunto”, forse un gesto di scaramanzia in questo vivissimo rush finale. Il portiere rossonero aggiunge poi alcune dichiarazioni riguardo alle sue ultime ( e non solo) prestazioni : “Fa piacere che la gente si ricordi ancora della parata del 1999 con il Perugia, perché quella sicuramente è stata più importante dell’ultima di Brescia perche’ e’ stata fatta all’ultima giornata, negli ultimi minuti della partita e quindi ha sicuramente un’importanza indimenticabile, anche perche’ era il primo anno in Serie A con il Milan. Quella di sabato e’ stata una parata importante, pero’ penso che quella di Perugia sia stata molto piu’ difficile di quella su Diamanti”.

Il numero 32 rossonero parla anche del secondo portiere, Marco Amelia : “E’ un caso che quando Marco ha giocato la squadra ha vinto solo una volta. E’ un ottimo portiere, ha sempre giocato a grandi livelli ed e’ normale che quando un giocatore gioca meno ha piu’ difficolta’ a trovare il ritmo”, dichiara in difesa del compagno di ruolo. Ai microfoni di Milan Channel,  Christian riserva parole d’elogio anche all’esperto olandese, Van Bommel : ” Van Bommel non lo conoscevo bene all’inizio. Mi ha sorpreso molto in positivo: è un ottimo giocatore, un grande campione e una grande persona. Mi ha fatto piacere giocare con lui”.

Da parte di Abbiati dunque, arriva anche un applauso a chi è arrivato dopo e come da tradizione si è inserito subito alla perfezione nella grande famiglia rossonera. L’ultima parte dell’intervisa è dedicata invece a noi tifosi, che stiamo fremendo già in vista della gara di domenica:  “I tifosi rossoneri sono sempre stati vicino alla squadra, anche nei momenti più difficili e quindi non c’è bisogno che gli dica nulla perché vengano a sostenerci”. Infatti è così, ci saremo anche noi Christian!

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy