Abbiati blocca Cassano: “Deve restare”

Sono parole di fiducia quelle rilasciate ieri da Christian Abbiati al Corriere dello Sport in merito alla questione Cassano, dove il barese vuole più spazio, uno spazio che il Milan e Allegri non possono però garantirgli: “Mi sembra che in questi mesi sia stato tante volte titolare, -cerca di smorzare le critiche il portiere rossonero-, altrettante volte è subentrato nel secondo tempo”. Gli viene chiesto infine un consiglio per il genio di Bari Vecchia: “Deve concentrarsi per cercare nuovi stimoli”.

La voce del portiere meno battuto della stagione appena conclusa, con soli 19 gol subiti in 35 partite, sembra però lasciata molto isolata. Nessuno infatti crede ancora ad un Cassano rossonero: le possibili destinazioni sono un clamoroso ritorno a Genova, sponda Genoa, o un passaggio alla Fiorentina di Mihajlović dove potrebbe ritrovare quella dimensione che al Milano sembra non trovare. Anche Beppe Bozzo, procuratore di Fantantonio, getta acqua sul fuoco e spegne le voci di un ipotetico trasferimento, ribadendo il concetto che Cassano rimarrà al Milan al 100% in quanto ama la città e si trova bene nel gruppo.

Cassano a Firenze e Balotelli a Milano: sembra questo l’incredibile scenario di mercato su cui l’imperatore del mercato, Adriano Galliani, stia lavorando in questi giorni. Per una testa calda che va, una che viene; nella speranza che il freddo di Milanello abbassi le temperature.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy