Ciao Juve, torna di moda Aquilani

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nel mirino dei rossoneri si intravede da qualche giorno un noto centrocampista romano: Aquilani. L’ ormai probabile ex bianconero si è detto disposto a ridursi l’ ingaggio pur di atterrare alla corte di Allegri. Queste  le ultime indiscrezioni sulla trattativa che il Milan ha avviato per l’acquisizione del giocatore. La Juve infatti ha rinunciato al riscatto del calciatore non ritenendolo indispensabile per la nuova rosa che si sta progettando a Torino.

Ed ecco che Galliani non perde tempo e si fa vivo dalle parti del Liverpool che inizialmente ha preteso i già noti 16.000.000 chiesti all Juventus. Tuttavia i Reds sembrano aver abbassato le pretese scendendo di parecchio con la loro richiesta e aprendo una via in più ai rossoneri. Il Milan sarebbe disposto a spendere non più di 10.000.000 di euro per il cartellino del centrocampista. La trattativa dovrebbe compiersi anche perchè lo stesso Aquilani dopo essere stato “scaricato” dalla Vecchia Signora,  avrebbe scelto proprio via Turati come prossima destinazione.

Questa pista torna prepotente sul mercato rossonero, ora mancano solo le mosse ufficiali. Intanto Tuttomercatoweb ha intercettato l’agente dell’ex giallorosso, Franco Zavaglia: “Per adesso stanno uscendo solo indiscrezioni ma non abbiamo avuto nessun contatto con il Milan. La Juve ci ha chiesto qualche giorno per riflettere, e noi intanto ci guardiamo intorno sia in italia che all’estero. Non credo sia un problema di prezzo di riscatto, ma piuttosto relativo al modulo, e che stiano cercando qualcuno che si dedichi di più alla fase difensiva. Vediamo gli scenari che si apriranno, posso dire che Alberto comunque vada non in mezzo a una strada: ha ancora tre anni di contratto con il Liverpool“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook