“El Shaarawy è un giocatore del Milan”

El Shaarawy è ormai un giocatore del Milan, mancano solo le visite mediche. Entrerà a far parte della rosa sin da subito con buone prospettive e sono convinto che farà bene“. Lo ha detto ai microfoni di Radio Crc, nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete”, Roberto La Florio, procuratore del calciatore italo-egiziano, futuro rossonero. Anche Preziosi ha confermato l’operazione: “Per El Shaarawy l’accordo con il Milan c’è, manca solo la prassi, le visite mediche, ma per noi è già chiuso“.

Quindi ci siamo: El Shaarawy sarà davvero a breve un giocatore rossonero. Stephan nasce a Savona nel 1992 padre egiziano, ma madre savonese. Cresce nel vivaio del Legino poi approda a Genova dove diventa perno inamovibile della primavera rossoblu. Vince tutto quello che c’è da vincere con i pari età: Coppa Italia, Supercoppa e Campionato dove nel 2010, in finale, firma la vittoria contro l’Empoli. Nel giugno dello scorso anno El Shaarawy approda al Padova in serie B, il resto è storia.

LEGGI ANCHE:  Milan, parla Vieri: "È la migliore qualità dei rossoneri!"

Resterà da capire, a questo punto, vista la necessità di Massimiliano Allegri di sfoltire la rosa, chi partirà. Fin troppo facile parlare di Antonio Cassano, che già in tempi non sospetti definemmo pregiata “merce di scambio” nei possibili affari Montolivo e, soprattutto, Hamsik. Ma non è l’unico che potrebbe abbandonare la flotta rossonera: il più a rischio è senza dubbio Alberto Paloschi, destinato all’ennesimo prestito/comproprietà della sua carriera.