Giustizia sarà fatta!

Giustizia sarà fatta!


La Juventus non è stanca di combattere per difendere la propria dignità e a parlare in suo nome, oggi, è stato proprio il numero uno bianconero, Andrea Agnelli, che in un’intervista rilasciata al New York Times, è tornato sugli scudetti tolti alla Vecchia Signora nel 2006 : “Riavremo gli scudetti tolti durante calciopoli, se necessario ricorreremo alla giustizia ordinaria“.
La Juventus quindi, sa di aver ragione, di poter riavere ciò che le spetta di diritto, anche se in Italia è sola contro tutti, sola in una società in cui per avere giustizia, devi essere un petroliere.

A 14 mesi dall’esposto della Juventus, la Figc ha deciso di lavarsene le mani perchè non competente (quindi incompetente?), dichiarando che lo scudetto assegnato a tavolino all’Inter, non può essere revocato dalla Figc perchè non esiste documento che ne certifichi l’assegnazione. Quindi, ciò dovrebbe significare che lo scudetto all’Inter non è stato mai assegnato. La Figc, allora, lancia una nuova scusa: non esiste legge che attribuisca alla Federazione, di revocare uno scudetto.
Strano, perchè secondo il legale di Moggi, Paco D’Onofrio, non esisteva neanche una legge che attribuisse ad Abete e soci, di radiare Luciano Moggi, eppure…

La Juventus, cosi, non potendo contare sulla giustizia sportiva, ha deciso di affidarsi alla giustizia ordinaria. Ciò però potrebbe comportare una squalifica per un massimo di 5 anni dalle competizioni internazionali.
Sembrerà folle a chi non è juventino, ma i tifosi vogliono che si continui per questa strada, anche a rischio di essere esclusi dalle coppe, a dimostrazione che la dignità viene prima di tutto; ma questo, se si ha cuore nerazzurro, evidentemente non vale.


C’è anche la clamorosa idea di molti tifosi juventini che, prima di affidarsi alla giustizia ordinaria, vorrebbero rivolgersi alla Uefa. Tale operazione, potrebbe però comportare una squalifica delle squadre italiane dalle coppe e della Nazionale italiana dagli imminenti europei. Si tratterebbe di soluzioni estreme, ma c’è sempre la possibilità.

Questa sembra la cosa piu’ giusta da fare al momento. Dopotutto, nel 2006 nessuno ha pensato di difendere la Juventus, perchè la Vecchia Signora ora dovrebbe preoccuparsi per le compagne “oneste”?
Le bugie hanno le gambe corte, e quelle di Calciopoli stanno per essere svelate.

Karolina De Falco




Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl