Sei qui: Home » News » Lutto in Afghanistan, Silvio non ci sarà

Lutto in Afghanistan, Silvio non ci sarà

Non ci sarà Silvio Berlusconi al raduno del Milan Campione d’Italia. Il numero uno rossonero ha annullato la sua presenza dopo la morte nella notte di un soldato italiano in Afghanistan. Toccherà quindi ad Allegri e Galliani inaugurare ufficialmente la stagione della difesa al 18° scudetto. A Milanello si ritroveranno in 28, compresi sette Primavera. Assenti giustificati Cassano, Ibrahimovic e i quattro nazionali impegnati in Coppa America.

Dopo la notizia della scomparsa di Roberto Marchini, 28 anni, guastatore della Folgore, in Afghanistan, il presidente Berlusconi ha annullato la sua presenza, in segno di lutto e di rispetto, al raduno di Milanello“, ha scritto il Milan in una nota ufficiale. Berlusconi è ripartito subito per Roma, dove è atteso da una lunga giornata di impegni in questo tragico martedì.

LEGGI ANCHE:  Milan, rinnovo in vista per il titolare di Pioli: fissato l'incontro con l'agente

Intanto non sarà tra Milan A e Milan B la prima amichevole per la squadra rossonera come inizialmente previsto. Lo staff rossonero ha cambiato idea e il Milan affronterà una squadra dilettantistica. L’appuntamento è per il 20 luglio a Solbiate dove mister Allegri farà ruotare tutta la rosa.