Più rabbia e concentrazione: la Juventus di Conte

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dalle prime amichevoli stagionali emerge palese un problema già noto nella Juve: la concentrazione!
In tutte e tre le prime amichevoli di inizio stagione la squadra bianconera è passata in svantaggio e in due di queste occasioni su calcio da fermo. Un film che lo scorso anno è stato visto e rivisto tantissime volte dai ragazzi di mister Del Neri.

E’ vero, la società si sta muovendo in modo discreto sul mercato, Andrea Pirlo ed Arturo Vidal sicuramente non faranno rimpiangere Felipe Melo, ma il problema di concentrazione, di cattiveria agonistica rimane e quest’anno deve essere risolto a tutti i costi.


Si stanno cercando pedine fondamentali per il centrocampo e l’attacco ma continuano perenni le lacune difensive. Serve un centrale in difesa? Un laterale sinistro o destro? Non so quale possa essere la strategia pensata da Marotta e Paratici, per me la soluzione ed anche la nostra speranza deve e dovrà per forza essere la grinta che solo mister Antonio Conte può dare a questi ragazzi. Solo attraverso la rabbia agonistica e la grinta che contraddistingueva il vecchio capitano, si riesce ad indossare la maglia bianconera senza aver paura di nessun avversario.

Francesco Pellino

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook