Aqui è nostro, ma non finisce qui!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Aquilani è ufficialmente un giocatore del Milan. E’ questa la sintesi dei comunicati emessi dai siti di Liverpool e Milan. Come è ormai noto, Alberto è stato prelevato dal Milan in prestito, con obbligo di riscatto nel momento in cui il giocatore collezionerà più di 25 presenze con la nuova maglia.

Ma nonostante Galliani continui ad affermare che il mercato rossonero è chiuso, qualcosa continua a bollire in pentola. Le condizioni di Flamini preoccupano non poco l’ambiente e Allegri, vate della cortina di ferro, pretende un incontrista in grado di rimpiazzare il francese. Raiola, poco prolifico in questa sessione di mercato, per non dire assolutamente deludente, vorrebbe proporre l’acquisto di Leroy Fer, prestante centrocampista del Feyenoord classe 1990.

Il nome più caldo è però un altro. Si tratta di Marco Parolo, mediano che molto bene ha fatto a Cesena durante la scorsa stagione. E’ lui il prescelto di Allegri per sostituire l’infortunato picchiaduro francese. Abile nei contrasti, forte fisicamente, incline all’inserimento e non nuovo a pericolose conclusioni dalla media distanza, il mastino di Gallarate ha il pedigree giusto per entrare a fare parte della nostra rosa. Il problema è il costo dell’operazione.

Campedelli vorrebbe monetizzare il più possibile e ha chiesto al nostro amministratore delegato ben 8 milioni cash. Ma si sa, quando il Milan bussa alla porta, la posizione del giocatore conta molto. Ergo, Parolo potrebbe impuntarsi e i dirigenti cesenati potrebbero accontentarsi di una cifra più bassa, magari da versare al termine della prossima stagione.
Per quanto concerne l’attacco, Balotelli pare intenzionato a rimanere un altro po’ a Manchester, visto che Cassano è riuscito ad ammaliare Berlusconi.

Farà la fine di Dinho? Non si sa. Tuttavia,  lo stesso Berlusconi ha ancora un chiodo fisso: Ricardo Kakà.  Per riportare il brasiliano a Milano, il Presidente farebbe di tutto. L’operazione continua ad essere difficile dal realizzarsi, ma i continui incontri tra Perez e Galliani lasciano intendere che qualcosa, sotto sotto, continui a muoversi. E il fatto che i blancos abbiano rifiutato un’offerta da 25 milioni del PSG, mettendo in vendità Kakà per ben 50 mln, è un altro importante segnale. C’è la sensazione che Ricky sia già stato promesso al Milan, che lo preleverà a fine mese.

Ricapitolando, Parolo è una necessità, Fer è una proposta, Balotelli è “rimandato”, mentre Kakà è un sogno sempre più realizzabile.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook