Aspettando il mercato, siamo Supercampioni!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Si conclude nel migliore dei modi questa settimana per i colori rossoneri. A quasi due mesi di distanza dal diciottesimo tricolore, il Diavolo porta in bacheca un altro trofeo, la sesta Supercoppa di Lega, diventando la squadra italiana che l’ha conquistata più volte. Un traguardo fatto di cuore, sacrifici e una buonissima prestazione, un po’ incolore nel primo tempo, dove le occasioni da gol sono state comunque più pericolose rispetto a quelle dei cugini, ma devastante nella ripresa, quando i ragazzi di Allegri hanno letteralmente surclassato gli avversari.

Si conclude con la conquista del primo trofeo della stagione, dunque, una settimana che, essendo stata di preparazione alla sfida di Pechino, ha lasciato poco spazio ad altre argomentazioni, mercato a parte ovviamente, trattandosi delle ultime settimane di trattative. Proprio al termine del trionfo contro i nerazzurri, mister Allegri ha sottolineato che il Milan non ha bisogno di nessuno. La dichiarazione del tecnico, probabilmente dovuta al momento di euforia e all’ottima prestazione della squadra, non è però del tutto priva di fondamento. La squadra c’è, sta bene, mostra di avere dei meccanismi ben oleati.

Certo, lo spirito del Milan è e rimarrà sempre quello di ben figurare in Europa, e, per far questo, l’innesto serve. Ed è quello di cui si parla da tempo: il famigerato Mister X. Abbiamo già detto, nel corso delle ultime settimane, che i rossoneri un obiettivo di mercato a “basso prezzo” dovrebbero portarlo a casa, che si chiami Riccardo Montolivo o Alberto Aquilani. Tuttavia, a differenza di tanti altri colleghi, noi crediamo non sia il solo. Abbiamo detto più volte delle trame dell’arguto Mino Raiola e del fatto che stia probabilmente lavorando nell’ombra.

Non ci è dato sapere se per Mister X o per qualcuno che gioca un po’ più avanti, e che di nome fa Mario Balotelli. Il procuratore più furbo del mondo del pallone starebbe addirittura cercando di convincere l’Arsenal non solo ad abbassare il prezzo, ma anche a persuadere Cesc Fabregas, il vero sogno dei tifosi rossoneri, ad accettare la proposta della società di via Turati, proprio nei giorni in cui l’accordo tra il centrocampista e il Barça sembra ormai ad un passo. A tutto ciò c’è da aggiungere un aspetto non indifferente. Raiola, dopo la cessione di Ibrahimovic dall’Inter ai blaugrana, ha ricevuto delle quote della squadra spagnola. Facendo parte della società, ne conosce le mosse di mercato. Da questa base di partenza, sembra che il procuratore si sia convinto che la strada che conduce a Fabregas non sia del tutto impercorribile, e lo ha comunicato al Milan.

Questo non esclude che l’affare sia davvero difficile da portare in porto, sia per la maggiore disponibilità economica del Barcellona che per l’amore che il centrocampista spagnolo prova per la squadra catalana. Ecco perché Raiola ha, in ogni caso, pronta un’altra mossa: quella che, come detto, conduce a Mario Balotelli, che ha esplicitamente dichiarato di non trovarsi bene a Manchester, senza contare che l’acquisto di Aguero ha decisamente ristretto le possibilità di impiego del talentuoso ex calciatore dell’Inter. In ogni caso, bisognerà aspettare, ponendo fiducia nelle grandi capacità di Galliani nel portare a termine i colpi in zona Cesarini. Nel frattempo, godiamoci il terzo ko consecutivo inflitto ai cugini e la vittoria del primo trofeo stagionale, la sesta Supercoppa Italiana finita nella ricchissima bacheca di via Turati.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook