Elia, la Juventus punta sull’olandese

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Continua la ricerca per il nuovo esterno sinistro della Juventus, si è parlato di Vargas e di un possibile accordo con la Fiorentina, è spuntato il nome di Nani ma per quanto riguarda Alex Ferguson questa cessione è a dir poco improbabile.

Quindi sembra che Marotta stia puntando tutto su Eljero Elia l’esterno dell’Amburgo che potrebbe risolvere i problemi bianconeri.

Questo è un giocatore di talento e di grande inventiva, corre molto sulla fascia e non teme affatto l’uno contro uno, anche se diciamolo, non è esattamente un gigante, ma Antonio Conte è deciso a renderlo perfetto per il calcio italiano.

L’olandese è una vecchia conoscenza per la Juve, che già la scorsa stagione lo aveva notato, come papabile sostituto di quel Milos Krasic che tanto ha fatto bene alla squadra quest’anno.

L’Amburgo dalla sua non lo considera una pedina inamovibile, anche se il giocatore ha fatto benissimo in nazionale, in campionato non ha lasciato il segno, e per questo potrebbe essere ceduto ad una cifra ragionevole sotto i dieci milioni.


E’ lo stesso Elia ad alimentare le speranze nei cuori bianconeri dichiarando che se dovesse abbandonare la maglia attuale, sarebbe felice di indossare quella della Vecchia Signora.

Se la Juventus insisterà sull’affare sembra proprio che ci siano delle ottime possibilità di riuscita, è lo stesso direttore tecnico Frank Arnesen ad affermare la voglia dell’olandese di affrontare una nuova sfida visto il suo altissimo potenziale, e senza dimenticare che ha appena ventiquattro anni, e che l’Amburgo non ha un organico esattamente stimolante.

Forse ha davvero bisogno dei bianconeri per crescere?

 

Laura Cherubini

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook