Pavel Nedved, l’esterno perfetto.

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Pavel Nedved. Pensando a lui, viene subito in mente l’aver portato una squadra fin quasi sul tetto d’Europa, di aver portato la sua,  la nostra Juve verso la coppa che ha sempre sognato di vincere, per poi abbandonarci per un inutile e stupido fallo a centrocampo.
Ogni juventino ricorda ancora la splendida partita giocata, lo splendido goal del 3-1,
il fallo, il fischio dell’arbitro, i tifosi che allo stadio o davanti alla tv gridano: “ Non ammonirlo! Non ammonirlo!
Pavel si gira verso l’arbitro, vede che mette una mano al taschino,
e a quel punto si copre il volto con le mani e comincia a piangere,
un pianto che andrà avanti anche oltre, anche quando sarà finita la partita.
Lo ricordiamo ancora in mezzo ad un cielo bianconero,
il “ceco” che piange disperato e i compagni che lo abbracciano.

E poi, i tifosi, i giocatori, consapevoli che senza Nedved non avremmo potuto farcela,
perchè Pavel era la nostra arma in più.

E poi,il goal contro il Piacenza, in trasferta, uno splendido goal all’ultimo minuto che permise alla Juve di continuare la rimonta sull’Inter e vincere lo scudetto del 2002.
Ma la vittoria più bella agli occhi dei tifosi,
Nedved la regala nel 2006 quando accetta di restare a giocare anche in Serie B.
Dopotutto,i giocatori se ne vanno,gli uomini restano.


E invece,quando Pavel rifiutò l’Inter per finire la carriera alla Juve?
Mourinho chiamò Nedved e gli chiese di finire la carriera tra i nerazzurri, promettendogli che
avrebbero vinto la Champions tanto desiderata da Pavel.
Lui però rifiutò, e ancora oggi ne parla, sostenendo che la stima dei tifosi juventini
dura per sempre, e una Champions non vale quanto l’amore dei propri tifosi.

E quando gli chiesero cosa gli piace dell’Inter? ” Non mi piace niente, non ho nulla contro l’Inter, ma io sono juventino! ” rispose Pavel.
Un  grande uomo,un grande giocatore. Oggi si sente parlare tanto di esterni, Elia, Vargas. Un pensiero andrà sempre a Nedved, l’ esterno per eccellenza che mancherà sempre a questa Juve.

Karolina De Falco

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook