Quante Primavere questa Juventus

La Juventus festeggia in casa. Ieri c’è stato l’incontro con la squadra B, ovvero la primavera dei bianconeri, vinta 4 a 1 da Conte con rete anche di Iaquinta.

Hanno figurato tutti bene in campo, e anche fuori. C’è stato il primo debutto di Vidal con la maglia bianconera e ovviamente i tifosi ne erano entusiasti.

Ma presente a Villar Perosa c’era il numero uno Fiat: John Elkann.

Non ha potuto fare a meno di commentare e rispondere alle vicende dell’ultimo che hanno coinvolto la società bianconera contro quella interista di Moratti. Parole dure nei confronti del patron neroazzurro: “Ringraziamo i consigli degli anziani, sono dei saggi ma le nostre vacanze sono prescritte!“.

In un sol colpo ha fatto capire che tutta la “famiglia” Juve è ben schierata e continua su di una linea retta.


Ma torniamo alla partita che ha coinvolto le due squadre.

Oltre a Iaquinta hanno segnato anche Pasquato, Motta e Ziegler, quindi primo gol con un tiro su punizione rasoterra per lui con la maglia bianconera. Conte ha testato un po i suoi, facendo giocare assieme il capitano e il nuovo acquisto Vucinic,  hanno dato solo spettacolo fornendosi assist a vicenda. E poi arriva anche il gol di un giovane di nome Betrame che con un colpo di testa riesce a beffare l’uscita maldestra di Manninger.

Le varie uscite di questa Juve si vanno man mano concretizzando, ormai manca meno di un mese all’inizio del campionato e alla fine del calciomercato e si aspetta ancora qualche colpo.

L’obiettivo della Juventus sarebbe un acquisto per la fascia sinistra dove sono corteggiati Vargas e Giaccherini, uno per renderlo titolare inamovibile e l’altro per una prima alternativa di qualità. Si parla anche di uno scambio con la Fiorentina, cedendo Quagliarella ma è difficile che Conte lo faccia partire. Altro reparto scoperto è la difesa dove si aspetta ancora l’arrivo di Lugano e forse questa Juve sarà pronta poi per partire.

Carlo Carillo