Il Re di Coppe lasciato senza regno

Filippo Inzaghi fuori dalla lista Champions? Utopia per molti tifosi milanisti ma realtà per Allegri e la società.

Ma quali possono essere le ragioni della possibile esclusione di SuperPippo dal suo habitat ideale?

Inanzitutto le sue condizioni fisiche, Inzaghi non si è ancora ripreso dal grave infortunio della scorsa stagione,  seconda ragione può essere la grave emergenza a centrocampo, per questo è stato inserito il neo acquisto Nocerino e anche per questo è stato inserito Philippe Mexes che, nonostante l’infortunio, al suo rientro potrà offrire una vera alternativa a Thiago Silva che potrà, in caso di neccesità, essere utilizzato a centrocampo.

Inoltre la Uefa obbliga ogni club ad inserire un numero di giocatori proveniente dal vivaio, inoltre Inzaghi non è stato l’unico escluso illustre, anche El Sharaawy non è stato inserito e pensando all’investimento fatto dalla società su di lui può lasciare perplessi molti tifosi.

Allegri sulla esclusione di Inzaghi ha dichiarato: “Ho dovuto fare delle scelte per la lista Uefa di Champions e sono rimasti fuori sia Inzaghi che El Shaarawy, spero che Inzaghi per gennaio sia in condizioni ottimali per essere rimesso in lista. Ci ho parlato, è deluso, ma è normale. La decisione della rosa l’ho presa solo oggi perché Nocerino è arrivato ieri. Spero Filippo rientri il prima possibile, risolti i problemi al polpaccio. Deve lavorare con serenità per essere pronto a gennaio“.

LEGGI ANCHE:  Delirio nel settore ospiti: il gesto di Pioli fa impazzire i tifosi

Anche se Allegri è stato molto chiaro nel rpecisare che la sua decisione è avvenuta solo nelle ultime ore è assai improbabile che Inzaghi non abbia saputo prima della sua esclusione dalla Champions, la vera sorpresa della lista è un altra però: la presenza di Rino Gattuso che dovrà scontare 4 giornate di squalifica.

Inzaghi è il Re di Coppe e noi tifosi non vediamo l’ora di Gennaio dove, infortuni permettendo, potrà tornare a farci gioire sul suo palcoscenico preferito.