Pareggio di cuore e spirito, è tutto vero!

Nulla è impossibile, quanto è vero! E’ il bello del calcio, è qualcosa di imprevedibile, strano e davvero emozionante. Barcellona-Milan 2-2, potrebbe bastare solo questo. Pato e Thiago Silva, inizio e fine. In mezzo solo Barcellona, ma non è bastato. Perchè non ci si chiama Milan a caso, che spirito, che cuore! Ma anche tanta sofferenza, troppa.

Merito di un Barça davvero bravo, che ha tenuto sempre un ritmo elevato e con un possesso palla davvero pazzesco. Quasi impossibile da fermare. Un pareggio preziosissimo, ottenuto con volontà, tenacia e un pò di fortuna. Serve anche questa, ma bisogna andarsela a prendere e crederci. Sempre. E il Milan lo ha fatto, in vantaggio dopo soli 27 secondi con un assolo straordinario di Pato. Fenomeno. Al 92esimo un lampo, un colpo di testa dal nulla. Thiago Silva, è pareggio! Nessuno ci credeva, nessuno se lo aspettava, beffardo per la squadra di Guardiola mentre per il Milan ha tutto un altro sapore, positivo ed incoraggiante.

LEGGI ANCHE:  Delirio nel settore ospiti: il gesto di Pioli fa impazzire i tifosi

Che deve servire come punto di partenza, perchè si può e si deve fare di più. Serve un Milan più lucido e concreto ma comunque sulla buona strada. Senza Ibra e senza Boateng, uscito dopo pochi minuti per un problema alla schiena. A dimostrazione che il singolo è importante ma non determinante, quello che fa la differenza è lo spirito, il cuore. E il Milan ne ha da vendere!