Silvio-Cassano, odi et amo rossonero

Cassano lo stiamo coccolando e lui ci sta ripagando“. Così ha detto Silvio Berlusconi, intervenuto telefonicamente ad una manifestazione in Puglia ieri sera, visibilmente soddisfatto dell’inizio di stagione del fantasista barese. Il Premier, forse per una questione geografica, tesse le lodi del numero 99 rossonero, che lo ha convinto nel match vittorioso del Milan contro il Cesena: “Ha fatto una grande partita, è ritornato ad essere quel campione che conoscevamo“.

Da odi ad amo, quindi, laddove il presidente non è mai arrivato a disprezzare apertamente Fantantonio, ma ha sempre fatto capire di non annoverarlo tra i suoi campionissimi rossoneri più amati di sempre, aggiungendo sempre battute più o meno velate sul suo stato di forma del momento. Certo è che la continuità di buone prove, unite ad un’intesa particolarmente spiccata in zona offensiva con Clarence Seedorf, uno dei pupilli del Premier, non poteva passare inosservata allo stesso Cavaliere.

LEGGI ANCHE:  Gabbia: "I tifosi sono al nostro fianco da 38 partite, anche oggi l'hanno dimostrato"

Cassano, complici gli infortuni di Ibrahimovic e Robinho e l’esclusione dalla lista di Inzaghi ed El Shaarawy, sarà l’unico attaccante a disposizione di Massimiliano Allegri in vista della sfida di Champions League contro il Viktoria Plzen, mercoledì alle 20.45 a San Siro.