Telenovela Eriksen, si va a giugno

In casa Milan, si sperava potesse essere il regalo di Natale. Invece no. Eriksen, fino a fine stagione, non si muoverà dall’Ajax. E’ stato proprio il ragazzo che, per potere crescere e migliorare maggiormente, ha deciso di lasciare il club olandese solo a giugno. Vista l’emergenza a centrocampo che il Milan sta incontrando, è un vero peccato che Eriksen abbia deciso di temporeggiare. Ma si sa, non tutti i mali vengono per nuocere.

Inserire un giovane, a stagione in corso, potrebbe infatti costituire un grave errore, dal momento che non ci sarebbe tempo per collaudarlo e i buoni risultati rischierebbero di non arrivare nell’immediato. E con Eriksen, non si può sbagliare. Christian è un talento, un grande talento. Il diciannovenne è infatti in grado di ricoprire sia il ruolo di mezz’ala, che il ruolo di trequartista.

LEGGI ANCHE:  Calhanoglu, nessuno come lui con Milan e Inter: il dato!

Eriksen presenta un bagaglio tecnico non indifferente, è veloce, dinamico e rapido negli inserimenti. Dulcis in fundo, va segnalato che presenta anche una considerevole intelligenza tattica e una buona visione di gioco. L’unico neo è dovuto alla scarsa attitudine verso il contrasto, ma c’è tempo per migliorare. Galliani sta già sondando il terreno e fiutando l’affare, mentre il Liverpool si è mosso con meno convinzione. Ergo, il Milan è in netto vantaggio. E quando un diciannovenne piace veramente, è dura che Galliani se lo faccia scappare…