Il piccolo Faraone oggi è un po’ più grande

Giorno particolare in casa Milan, oggi infatti si festeggia il diciannovesimo compleanno di Stephan El Shaarawy. Cresce il piccolo Faraone e, seocondo quanto ha detto Massimiliano Allegri in persona: “Cresce bene”. Un goal all’attivo in maglia rossonera, quando subentrato a Pato contro l’Udinese, ha rimesso la gara in parità. Poi una partita da titolare, alcuni scampoli di gara, tante panchine e qualche tribuna di troppo, come ieri nella sfida contro il Parma.

Il numero 92 però non molla un centimetro. Si è parlato in questi mesi di diversi prestiti, alla Fiorentina ad esempio, squadra in cui certamente il ragazzo troverebbe più spazio, ma il suo procuratore è stato chiaro: “Nessun prestito, Stephan rimane al Milan“. Sì, perchè il progetto di Galliani & co sul diciannovenne è già definito: crescerlo, curarlo e gestirlo direttamente da Milanello.

LEGGI ANCHE:  Caos biglietti per Sassuolo-Milan: il club sporge denuncia!

Vive il suo sogno l’italo egiziano giocando e allenandosi tutti i giorni al fianco di grandi campioni del calibro di Ibrahimovic, Robinho, Cassano e Inzaghi. Intanto spera di poter vivere la parabola di Pato e cerca di imitare le gesta di Kakà, il suo idolo da sempre. I paragoni con i grandi campioni si sprecano, Milan Lab lavora sul suo fisico, Allegri lo riprende e lo elogia, i tifosi lo incitano. Con il tempo, c’è da scommetterci, il Faraone diventerà anche grande. Nel frattempo goditi questi diciannove anni campioncino!